19/27

In seguito, quando simili momenti di alta e pericolosa tensione sono passati, tutto appare stranamente diverso, perché gli antichi contenuti e le loro denominazioni sono ormai senza significato, e ciò ch'era sacro l'altro ieri oggi può suonare quasi comico.Allorché la guerra fu finalmente terminata anche per me, nella primavera del 1919, mi ritirai in un angolo fuori mano della Svizzera facendomi eremita. Siccome da sempre (era un'eredità dei genitori e dei nonni) mi ero occupato moltissimo della saggezza indiana e cinese, esprimendo anche le mie recenti esperienze in un linguaggio figurativo orientaleggiante, mi chiamavano spesso un "buddista", cosa di cui potevo solo ridere, perché in fondo da nessuna dottrina mi sentivo più lontano. Tuttavia in quella definizione c'era qualcosa di giusto, si nascondeva un chicco di verità che riconobbi solo in seguito. Se fosse mai pensabile che un uomo si scelga personalmente la religione, per intima nostalgia avrei certo aderito ad una religione conservatrice: a Confucio, al Bramanesimo o alla Chiesa Romana.