Cuno Amiet

© Silver Hesse

Il suggestivo ritratto di Hesse che Cuno Amiet dipinse nel 1919 su cartone con poche ma espressive pennellate è intitolato Emil Sinclair. Sotto questo pseudonimo il poeta pubblicò dal 1917 i suoi appelli giornalistici contro la prima guerra mondiale. Nello stesso anno uscì sotto questo nome anche il racconto Demian. Cuno Amiet, nato a Solothurn nel 1868 e morto nel 1961 a Oschwand, è uno dei più importanti artisti dell'avanguardia svizzera. Inizialmente si ispirò allo stile liberty, negli anni 1906 e 1907 fu membro del gruppo di espressionisti tedeschi "Die Brücke". Amiet, che lavorò perloppiù con colori forti e chiari, fece numerosi paesaggi e ritratti. In quanto stretto amico di Hesse accolse suo figlio Bruno a casa sua nell'aprile del 1920 e diede le prime lezioni (di disegno) al futuro pittore. Il ritratto di Amiet è da vedere - come prestito permanente del figlio di Hesse Heiner - nel museo Hermann Hesse a Calw.